Liquidambar, Storace americano

Nome latino: 
Liquidambar Styraciflua
Famiglia: 
Hamamelidaceae

È un albero di origine nordamericana introdotto in Europa come pianta ornamentale nel 1681.

Undefined
Coltivazione: 

Si adatta a qualsiasi terreno, pur preferendo terreni umidi, ricchi, sciolti e ben drenati, molto profondi; in generale gradiscono terreni con ph leggermente acido, ma si adattano anche in terreni alcalini.
Collocare in posizioni soleggiate; accetta la mezzombra, anche se questo sicuramente va ad inficiare la colorazione autunnale.
Non teme il freddo, resiste alle basse temperature sino a -15, -20 C.
L'apparato radicale dei liquidambar tende ad allargarsi molto e a scendere molto in profondità, è consigliabile tenerne conto quando lo si mette a dimora.
L’apparato radicale superficiale è in grado di sollevare i marciapiedi o cordoli e costituisce un ostacolo alle operazioni di sfalcio del prato.  Per evitare quest’inconveniente è necessario porre la pianta ad una distanza dai marciapiedi o altre strutture similari, di almeno 3 metri
Può sviluppare grosse radici fittonanti dalla base del fusto. Per questo motivo è una pianta che non attecchisce molto facilmente, è consigliabile eseguire il trapianto in primavera e utilizzare piante cresciute in contenitore o piante giovani, le quali non hanno ancora sviluppato le radici profonde.
Epoca di impianto da novembre a marzo distanza minima di impianto 6 metri e superficie minima a disposizione per il singolo soggetto 9 mq.
Pur sopportando anche condizioni poco favorevoli, come siccità prolungata o terreni molto bagnati, i liquidambar preferiscono terreni leggermente umidi; è quindi bene controllare che il terreno attorno alla pianta non asciughi troppo, ed eventualmente intervenire con annaffiature non troppo abbondanti.
Concimazione: è bene fornire del concime ricco in azoto, almeno 2-3 volte all'anno, all'inizio e alla fine della primavera, e all'inizio dell'autunno; si può utilizzare del concime organico maturo, oppure del concime granulare a lenta cessione.
Una buona concimazione con stallatico maturo a fine autunno e inverno, insieme al terreno adatto, è il metodo per avere le colorazioni più belle in autunno.
 

Malattie Parassiti Avversità: 

Generalmente resistente, non si segnalano su esemplari adulti patologie significative, anche se possono essere colpiti dalle larve minatrici e dagli afidi.

Curiosità: 

Dalla pianta si estrae una resina profumata, dall'aroma di incenso, l'ambra liquida (da cui il nome spagnolo Liquidambar)chiamata anche storace, dall'aspetto di torba di colore nero.
Tale resina, morbida al tatto, può essere posta su carboncini ardenti. Il fumo che si forma è bianco e profumato e una volta dissolto si continua a percepirne per ore la fragranza.
L'ambra liquida viene usata nell'industria cosmetica per fissare i profumi, nelle industrie conciarie e un tempo usata come gomma da masticare

 

Zone del Giardino in cui si trova: 

Cornus Florida "Rubra"

Nome latino: 
Cornus Florida "Rubra"
Famiglia: 
Cornaceae

Il genere “Cornus” comprende arbusti o alberi, a foglia caduca.

Undefined
Coltivazione: 

Predilige terreni non troppo asciutti, fertili, freschi, ricchi di humus, ben drenati, e leggermente acidi (valore pH: 5 – 7).
In  pieno sole la fioritura sarà più abbondante, ma tollera ombra parziale. 
Si tratta di una pianta abbastanza rustica e viene impiegata isolata, a gruppi,  a macchie, o in  siepi libere
Epoca d'impianto: autunno o inizio della primavera
Concimazione: con l'arrivo dei mesi autunnali possiamo mescolare al terreno alla base degli alberi del concime organico; in genere si interviene solo ogni 2-3 anni.
 

Zone del Giardino in cui si trova: 
Grazie a questi genitori coraggiosi che hanno fatto scaturire dal loro immenso dolore questo bellissimo giardino. Anche io ho un angioletto in cielo si chiama Michele e ha lasciato questo mondo proprio nel momento in cui avrebbe dovuto entrare a farne parte. Un giorno potremo riabbracciare tutti i nostri angeli e giocheremo con loro nei giardini del cielo. Un abbraccio Mariangela
-- Mariangela