Loropetalo

Nome latino: 
Loropetalum Chinense
Famiglia: 
Hamamelidaceae
Originario dell’Asia, si tratta di una pianta sempreverde a crescita lenta, di medie dimensioni: raggiunge infatti i 2/3 metri di altezza ed ha un portamento allargato, raggiungendo anche i 3 metri di larghezza. Presenta foglioline piccole e ovali di colore verde o rosse (nel Giardino degli Angeli sono presenti entrambe le varietà). In primavera questi arbusti si trasformano in una splendida macchia colorata, grazie all’abbondante fioritura di colore rosa acceso. Adatto per macchie nei giardini o anche come siepe.
Italiano
Coltivazione: 
Malattie Parassiti Avversità: 
Generalmente i Loropetali non vengono attaccati né da parassiti, né da malattie. In caso di innaffiature troppo abbondanti o ristagni idrici, sono soggetti naturalmente al marciume radicale. 
 
Uso in cucina: 
Proprietà terapeutiche: 
Curiosità: 
il Loropetalo deve il suo nome dalla forma dei fiori e viene dal greco loron (frangia) e petalon (petalo) e significa appunto “Fiore di frangia”.
 
Zone del Giardino in cui si trova: 
ero spaesata alla ricerca di un volto familiare, qnd una signora dall'espressione più dolce ke abbia mai incrociato mi porge un palloncino, così mi presento col mio nickname "io sono barbara, bimbamorgana" e lei "io sono qui del giardino" ke figura, in più quando aiutandola ad appiccicare il biadesivo alle farfalle x l'albero dei ricordi scopro ke è la mamma di sara :# ..avrei voluto dirle quanto l'ammiravo e abbracciarla forteforte x le emozioni ke ha condiviso con noi e ke ci ha permesso di liberare in quel posto incantato..ma ho recuperato al momento dei saluti, l'ho abbracciata forte ringraziandola, anke se avrei voluto stringerla di più. grazie antonella :)
-- barbara