Loropetalo

Nome latino: 
Loropetalum Chinense
Famiglia: 
Hamamelidaceae
Originario dell’Asia, si tratta di una pianta sempreverde a crescita lenta, di medie dimensioni: raggiunge infatti i 2/3 metri di altezza ed ha un portamento allargato, raggiungendo anche i 3 metri di larghezza. Presenta foglioline piccole e ovali di colore verde o rosse (nel Giardino degli Angeli sono presenti entrambe le varietà). In primavera questi arbusti si trasformano in una splendida macchia colorata, grazie all’abbondante fioritura di colore rosa acceso. Adatto per macchie nei giardini o anche come siepe.
Italiano
Coltivazione: 
Malattie Parassiti Avversità: 
Generalmente i Loropetali non vengono attaccati né da parassiti, né da malattie. In caso di innaffiature troppo abbondanti o ristagni idrici, sono soggetti naturalmente al marciume radicale. 
 
Uso in cucina: 
Proprietà terapeutiche: 
Curiosità: 
il Loropetalo deve il suo nome dalla forma dei fiori e viene dal greco loron (frangia) e petalon (petalo) e significa appunto “Fiore di frangia”.
 
Zone del Giardino in cui si trova: 
Antonella e Valerio, Vi ringraziamo per questo meraviglioso giardino che avete donato a tutta la comunità di C.S.P.T. Dopo questa bellissima serata che ci ha dato tante emozioni, lo sentiamo veramente anche un po' nostro. Questa splendida realizzazione, risultato del tanto impegno ma soprattutto di tanto amore, questa sera ha compiuto qualcosa di speciale: ci ha fatto sentire profondamente partecipi del vostro dolore, ci siamo sentiti assieme a voi orgogliosi di questo angolo di natura, abbiamo vissuto con voi la tenerezza del ricordo di Sara, e con noi tutte le persone presenti. Insomma siete riusciti a farci sentire una vera comunità che condivide le stesse emozioni ed i medesimi sentimenti. Questo non accade facilmente. Grazie Laura e Sergio
-- Sergio e Laura Zonari