Le linee eleganti dei miscanthus con i loro pennacchi leggeri, i colori pastello degli hemerocallis da collezione, le bacche colorate dei symphoricarpos e i fiori delle rudbekie e della kniphofia, fanno da cornice al piccolo lago del Giardino.

Mi si è stretto il cuore, nel varcare l'infinito. Seduto nel bosco, mi sono sentito un po' angelo, brividi d'amore hanno scosso anima e corpo. Quanta gente... quanta luce negli occhi commossi, il giardino si è illuminato a festa e angeli felici e increduli con sottile voce ci hanno trasportato in un mondo surreale, dove volare... è stato un po' come sognare
-- FIORENZO FIORENTINI