Importante Contributo del Giardino all'Ospedale Meyer di Firenze

L'Associazione di volontariato Il Giardino degli Angeli ha donato € 20.000 al reparto malattie neuro metaboliche dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze, centro di riferimento anche per la nostra Regione per i bambini metabolici.

La finalità del contributo è quella di farsi carico (insieme all'AMMeC di Firenze) di un contratto per un medico specializzato, in modo da garantire per un altro anno la sua permanenza nel reparto.

DOMENICA 20/12/2015 INAUGURAZIONE DEL PRESEPE IN TERRACOTTA!

Domenica 20 dicembre alle ore 17.30 il Giardino si arricchirà di un nuovo gioiello!

Nell'ambientazione della "Montagna" sarà allestito un prezioso Presepe in terracotta dell'Artista e Amico Giovanni Buonfiglioli.

L'installazione si potrà ammirare tutti i giorni fino al 6 gennaio negli orari di apertura del Giardino degli Angeli.

Siete tutti invitati all'inaugurazione!!!

NUOVO CALENDARIO 2016

Ecco il Nuovo Calendario 2016 del Giardino degli Angeli! Dietro questa "finestra" di copertina, ci sono tante bellissime immagini del Giardino e degli eventi svolti nel corso del 2015, selezionate dal concorso fotografico appositamente indetto.
Come sempre sono disponibili le versioni da tavolo e da appendere: in entrambe i casi il costo è di soli € 5 ed il ricavato sarà interamente impiegato per i progetti sociali dell'Associazione che saranno rendicontati sul sito e sulla pagina Facebook del Giardino.

Pagine

Buona Pasqua! L'Alchimia della Trasformazione Non abbiamo bisogno di sconvolgere la nostra vita per iniziare una trasformazione. L'inizio è accettare il punto dove ci si trova e permettere dolcemente a se stessi di andare ad allinearsi con le forze più grandi dell'universo. Estirpare le erbacce dal proprio giardino e prendersi cura dei bellissimi fiori che, per quanto nascosti, già vi si trovano. Per trasformare il nostro modo di vivere è necessario cominciare dal fondo: dobbiamo cominciare dall'inizio. E l'inizio è il respiro. Respirare agevolmente, camminare pienamente, affrettarsi lentamente, onorare il potere del piccolo, questi sono gli atti iniziali che ci apriranno la nostra strada. Forgiare la propria vita in un'opera d'arte, padroneggiare l'arte di vivere, lavorare pazientemente con la forza della vita e diventare se stessi in azione richiedono coraggio e impegno genuino. Thich Nath Han
-- Claudia e Alfredo