Castel San Pietro Terme Domenica 18 aprile 2010.
E' stata una giornata davvero positiva per il Giardino, per l'Associazione e per chi si adopera per contribuire alla lotta contro le malattie rare: il tempo ci ha dato una mano insperata, ma chi ha fatto davvero la differenza è stato il grande lavoro di tanti volontari dell'Associazione e di alcuni simpatizzanti che ci hanno dato un grandissimo aiuto.

Come vedete, per riuscire ad organizzare un evento importante, occorre l'aiuto e la collaborazione di un sacco di persone: se tanti soci e non soci si danno tanto da fare, i risultati sono garantiti...l'importante è non pensare mai "tanto c'è qualcuno che ci pensa", sarebbe la fine dell'Associazione; l'importante è pensare sempre "cosa posso fare per contribuire?"...anche una piccola cosa può risultare molto molto importante.

Il successo dell'iniziativa, oltre alla soddisfazione di vedere bambini e famiglie felici, ha permesso di raccogliere 1.880 euro: queste risorse, insieme a quelle delle altre precedenti iniziative, ci permetteranno di finanziare un progetto ( che si svolgerà a Castel san Pietro) rivolto a bambini con problemi di autismo e comportamentali che consiste in un camp estivo per 15-20 bambini strutturato in 2 parti: il mattino i bambini faranno un intervento psico-educativo comportamentale a scuola, mentre il pomeriggio attività ludico-ricreative in piscina.

L'intervento a scuola sarà supervisionato da un'analista inglese del comportamento specializzata nel trattamento di bambini con bisogni speciali, il quale avrà anche il compito di formare gli istruttori che operano nel nostro territorio ( Euro 5.000); inoltre potremo contribuire a finanziare il contratto di un medico dietista presso il reparto malattie metaboliche dell' ospedale Meyer di Firenze, specialista fondamentale per quel genere di malattie ( Euro 3.250 circa).

Questo è il vero scopo di tutti gli sforzi che tanta gente ha fatto e che, speriamo, in futuro anche altre persone vorranno fare;
questo è il piccolo miracolo che un piccolo Giardino può generare;
questo è il più bel regalo che ognuno di noi può fare a sè stesso, perchè non c'è nulla di più bello e gratificante che donare sè stessi a chi ne ha bisogno, magari, come in questo caso, insieme a tante altre meravigliose persone.

Un caro saluto a tutti,
Antonella Turrini
presidente Associazione "Il Giardino degli Angeli

ciao Antonella,spero ti ricordi di me..sono Bea,la tua compagna delle elementari.Questa mattina ho incontrato casualmente la tua mamma e chiedendo tue informazioni mi ha dato questa triste notizia.Dopo tanti anni che non ti vedo ci siamo perse di vista ma ti ricordo sempre con tanto piacere.Non sapevo dell'esistenza di questo Giardino degli Angeli ma ora che lo so,presto mi recherò a farci visita. Un abbraccio...ciao Bea
-- beatrice riporesi