Anemone blanda anemone fioritura primaverile, precoce
Oggi il Giardino è davvero magico: così pieno di inizi e possibilità!
Pieno di sussurri, vita prorompente e promesse mantenute.
Oggi tutto è pieno di poesia, e non voglio che tu ne perda nemmeno un istante!

"VIENI USCIAMO, E' TEMPO DI RIFIORIRE"
                                        Gabriele d'Annunzio
 
Sai, vorrei proprio che tu fossi qui assieme a tutti noi, per vedere come il Giardino è pieno di luce: luce del sole che diventa luce di viola, di viburno, di corniolo e salice, di ulivo e rose.
Luce abbagliante nei narcisi che sbocciano così forte da far emozionare il cuore!
Luce dolcissima nei giacinti celesti, per via del profumo come di pasticceria; luce di nuvola e velo da sposa nella fioritura dell'albicocco "Reale d'Imola".
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
...Ed è come amore quella forza magnifica, che tira fuori dal terreno i germogli color magenta delle paeonie "lactiflora", e che fa vibrare tutti
i sensi delle piante.
Che le conduce irresistibilmente dalla terra verso al cielo...
 
Straordinare le paeonie: ogni anno in autunno, sembrano seccarsi per sempre per poi sparire nel terreno; e poi eccole a fine inverno che "puntano" decise - piene di energia e completamente rinnovate - verso nuove avventure!
Perchè nonostante la loro apparente immobilità, anche la vita delle piante può essere piena e ricca di avvenimenti: in particolar modo lo è per
tutte le varietà erbacee che ogni anno - indomite - ripartono da zero.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
E mi piace soffermarmi sulla forma dei boccioli - fiori in divenire:
pensandoci, credo che le spiree - Spiraea "arguta"facciano probabilmente uso del cesello per via dei boccioli come minuscole perle, ed il carattere romantico dei viburni si legge già dalla forma delle prime foglie ancora spiegazzate uscite dalla gemma.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Al cuore della Vita!

Stare in un Giardino, vivere il giardino, stare in mezzo agli alberi, ai fiori, è un momento di autentico appagamento veramente
salutare: è vitamina per l'anima!
E in queste giornate che accolgono la Primavera, puoi provare una intensa sensazione di benessere, un senso di rinnovamento e nuovo inizio: dopotutto non è solo l'inizio temporale di una stagione, ma un momento in cui tutto è veramente nuovo.
Piante "cucciole", fiori bambini: foglie tenerissime, forme tonde come in tutti i nuovi nati.
 
 
Le piante, questi esseri apparentemente silenti, in realtà possiedono la capacità di arrivare direttamente al cuore: le piante accolgono,
ascoltano ed - a modo loro - interagiscono.
Di tutto questo ne ha la certezza chiunque abbia un giardino, o un terrazzo, o anche solo un piccolo davanzale.
Perchè i prati ed i boschi e le foreste, partono anche da noi e dalla piantina che teniamo sulla finestra: il verde è un'attitudine di vita
ed il dono più salutare che puoi farti!
 
Fermati, osserva, ascolta.
L'aria è tiepida, ed i rami dei salici si dondolano dolcemente: qualcuno dorme profondamente steso al sole sulla panchina accanto
alla lonicera, completamente circondato da api completamente indaffarate a bottinare sui fiori nuovi, e naturalmente incuranti del
visitatore placidamente addormentato.
 
Tutto ciò viene chiamato "pace" e "benessere": è la visione del mondo più pura e completa, la quale ci ricorda chi siamo e di cosa abbiamo realmente bisogno.
Pace, bellezza, speranza, sapienza, solidarietà, cura: questi sono solo alcuni dei valori che hanno creato il Giardino, e che ritroverai in ogni dettaglio; questo è il fondamento dal quale le radici del Giardino degli Angeli traggono nutrimento.
 
                                                                                                                                "OGNI FIORE E' UN'ANIMA CHE SBOCCIA NELLA NATURA"
                                                                                                                                                                                                            Gérard de Nerval
 
 
 

 
 

Vieni sdraiati sul prato, fermati ed assapora il momento. Tutto è fresco, nuovo, profumato: il Giardino degli Angeli ti aspetta per accoglierti!
 
7 agosto 2008// Vorrei potermi trovare più spesso fra i viali del Giardino degli Angeli: : vi si respira un’aria di pace, quella Tranquillità Buona che ti avvolge quando l’unico desiderio è semplicemente quello di ritrovare solo la parte migliore dei tuoi ricordi, i più dolci. Vorrei oziare sotto le fronde del salice ombroso, che con il suo vigoroso abbraccio rinfranca l’anima stanca di una sofferenza ancora troppo intensa. Desidererei avere un angolo nel Giardino segreto, dove nascondere le mie angosce più insopportabili per poter trovare una riconciliazione con me stessa e con quel mondo che sembra avermi punito pesantemente, senza apparente motivo. Vorrei poter bere gli effluvi della luce che inonda i Suoi Spazi Aperti: riempirei di albori consolanti l’oscurità delle mie ore più lunghe. Vorrei prendere per mano le persone a cui voglio bene e condurle fra i labirinti fioriti perché potessero aprire il loro cuore all’Incanto dell’Amore che ha permesso tanta Bellezza.
-- Franca