I suoni degli angeli

La Rassegna “I SUONI DEGLI ANGELI” nasce quasi per caso nel 2011: lo scopo è quello di raccogliere fondi organizzando eventi di alto livello: un momento di divertimento per gli spettatori può essere l’occasione di sostenere i progetti dell’Associazione.

Il Giardino degli Angeli si è rivelato un teatro all’aperto unico nel suo genere, con un’atmosfera particolarissima che stupisce sia il pubblico, sia gli Artisti che aderiscono al Progetto.
Colpiti dal luogo e dalla storia che è all’origine del Giardino, diversi Artisti anche di fama nazionale hanno accettato di esibirsi al suo interno:

Francesco Guccini, Eugenio Finardi, Niccolò Fabi, Fabio Concato, Alberto Fortis, Claudio Lolli, Francesco Sarcina, Ivano Marescotti e tanti altri hanno contribuito al successo della Rassegna.  

Questi scatti fotografici raccontano alcuni dei momenti più significativi ……

E per tutto il resto visitate il sito http://www.isuonidegliangeli.it/

 

 

Francesco Guccini
Eugenio Finardi
Alberto Fortis
Ivano Marescotti
Francesco Sarcina
Attenti a Noi Due e Pippo Santonastaso
Blue Penguin
Cecilia
Cristiano Cremonini, Iskra Menarini e Tiziana Quadrelli
Duo Idea
Duo Telyn
Filippo Graziani
Fio Zanotti, Cristiano Cremonini e Nearco
Gianluca Fantelli e Alberto Despini
Il Pubblico de Il Suono Degli Angeli
Khorakhanè
Lala Mc Callan
Massimo Priviero
MIcroband
Niccolò Fabi
Andrea Segrè
Saule Kilaite
Silvia de Santis & New Classic
Stefano Nosei
Tiziana de Masi
Vito
Antonella e Valerio, Vi ringraziamo per questo meraviglioso giardino che avete donato a tutta la comunità di C.S.P.T. Dopo questa bellissima serata che ci ha dato tante emozioni, lo sentiamo veramente anche un po' nostro. Questa splendida realizzazione, risultato del tanto impegno ma soprattutto di tanto amore, questa sera ha compiuto qualcosa di speciale: ci ha fatto sentire profondamente partecipi del vostro dolore, ci siamo sentiti assieme a voi orgogliosi di questo angolo di natura, abbiamo vissuto con voi la tenerezza del ricordo di Sara, e con noi tutte le persone presenti. Insomma siete riusciti a farci sentire una vera comunità che condivide le stesse emozioni ed i medesimi sentimenti. Questo non accade facilmente. Grazie Laura e Sergio
-- Sergio e Laura Zonari