Ci sono giorni particolari, giorni in cui riceviamo segni speciali, o forse sappiamo leggere meglio le cose che ci accadono: giornata di incontri particolari al Giardino!

Prima alcune persone arrivate per la prima volta e particolarmente colpite, tanto da chiedere tutti i particolari del luogo, dell'associazione e della storia di Sara; poi un padre con il figlio che ha voluto renderci partecipi del fatto che la sua famiglia è cresciuta insieme al Giardino: il fidanzamento, le foto del matrimonio ed ora due bei bambini che vengono spesso al Giardino degli Angeli.

Il fatto che oggi sia il compleanno di Sara, ci fa pensare che questi incontri non sono stati casuali...

 

Sabato scorso una carissima amica mi ha portato al Vostro "Giardino", nonostante non fosse la stagione più propizia (febbraio è avaro di fiori ... soltanto il calicanto mi ha strizzato l'occhio ... e il naso!!!). Mi ci ha portato proprio perché in quel Giardino si respira Amore molto più che la morte, e voleva farmene partecipe.

Non posso che ringraziare di simile testimonianza: in una civiltà che pensa soltanto a correre, tra notiziari che informano soltanto di negatività, un'isola per pensare, ricordare, imparare l'Amore è esattamente quel che occorre! Ringrazio soprattutto a nome delle giovani generazioni, che finalmente possono trovare proposte positive, ed educarsi a quanto di profondo ed eterno l'animo umano può far vivere.

Giardino spoglio, ma ... "l'importante è invisibile agli occhi", come dice st. Exupéry nel "Piccolo Principe. E quel che è importante per tutti voi si vede benissimo, anche nei rigori invernali!

Grazie, davvero!

-- Alba